in ,

Nick Cave cade dal palco a un concerto

Un gran concerto, c’era la voce, c’era la scenografia, un grande pubblico, peccato per la caduta. Nick Cave cade dal palco durante l’esibizione a un concerto in Islanda. Il rocker fortunatamente non ha riportato ferite, nè graffi nè distorsioni, ma solo tanta paura, soprattutto per i fan in delirio per lui al festival Atp Iceland di Keflavik.

Durante il concerto Nick Cave si avvicina al pubblico, perde il contatto con la passerella e sparisce letteralmente dal palco. Qualche secondo dopo il cantante cade giù per terra, ritrovandosi all’improvviso sotto al palco, e scomparendo dalla vista di tutti. Il gruppo continua a suonare fino a quando, tra gli applausi e lo sguardo incredulo del pubblico, Nick Cave si presenta sul palco atteggiandosi da vera star come se niente fosse.

In questa dimensione live, tranquillizza i fan e continua lo show con la sua band. Anche se Nick Cave cade dal palco, il concerto continua lo stesso. Una cosa che non gli era mai successo prima. Sicuramente l’esperienza e il grande feeling con il suo pubblico hanno permesso a Nick Cave di ripartire senza prendere troppa coscienza della situazione. Il musicista, oggi 55enne, ha terminato così il concerto e poi si è sottoposto a una visita medica per esibirsi ancora il giorno dopo al Glastonbury Festival of Contemporary Performing Arts, un festival musicale e di spettacolo che si tiene in Inghilterra ogni anno in estate.

Offrire l’emozione della caduta dal vivo a un concerto non è certo una soddisfazione per un artista come Nick Cave, il quale si è fatto conoscere al grande pubblico grazie al suo talento. Ma in fondo, anche quando cade dal palco a un concerto, Nick Cave riscuote senza dubbio il suo successo. Basti pensare al pubblico che gli ha riservato un tributo ricco di lunghi applausi senza sdegnate reazioni.

Pubblicità

Nick Cave cade dal palco a un concerto

Insomma, la professionalità di un artista non si giudica da questo: se cade dal palco o meno. Non siete d’accordo? 🙂

Comments

Lascia un commento





Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Loading…

0