in ,

Kirsten Dunst, chewing gum sul red carpet

Kirsten Dunst, chewing gum sul red carpet

Sicuramente tutti abbiamo sperimentato, almeno una volta nella vita, simili incidenti. Lo sa bene Kirsten Dunst, che alla prima londinese di Spider-Man 2, nel luglio 2004, rimase con la suola della scarpa appiccicata a un chewing gum abbandonato sul red carpet. Così tra rabbia e disgusto, una bodyguard fu costretta a soccorrere l’attrice statunitense per rimuovere la gomma da masticare abbandonata sul red carpet.

Kirsten Dunst, chewing gum sul red carpet
Kirsten Dunst, chewing gum sul red carpet

Tra i suoi film più recenti, Marie Antoinette, premiato al Festival di Cannes 2006, dove impersona la regina francese. Ma il ruolo che l’ha resa celebre è sicuramente quello di Mary Jane Watson, la fidanzata dell’Uomo Ragno nella saga cinematografica Spider-Man.

Kristen Dunst sul red carpet
Kristen Dunst sul red carpet

Sono passati nove anni, da allora. Ma adesso i tabloid di Sua meastà la Regina Elisabetta rilanciano la campagna contro i chewing gum. Precisamente contro la cattiva abitudine di lasciarne i resti per strada. Una simile condotta non è infatti giustamente tollerata. Anche perché chi butta una gomma da masticare nel cestino non se la ritrova più sotto le suola delle scarpe. Nella speranza che anche divi e dive del cinema, spesso immortalati dai paparazzi con il chewing gum in bocca, lo smaltiscano in maniera più civile.

chewing gum
chewing gum

Quella della gomma da masticare è una fiorente industria. Nella sola Gran Bretagna, vengono consumati circa 3,5 miliardi di chewing gum ogni anno. A giudicare dallo stato dei marciapiedi di molte città (non solo nel Regno Unito), la maggior parte finisce per le strade. E, dopo quanto accaduto a Kirsten Dunst, anche sui red carpet. Pensate che soltanto a Londra, in Oxford Street, vengono rimossi oltre 300.000 residui di gomma da masticare ogni tre mesi.

Ma perché allora masticare chewing-gum? Apparentemente, secondo uno studio, renderebbe più intelligenti. Sembra curioso però che per aumentare le performance cererbrali sia necessario sprecare denaro e masticare come mucche da latte, mettendo a rischio la salute dentale. Magari, il divieto contro i chewing gum per strada dovrebbe prevedere non solo una tassa per chi ne lascia i resti sui marciapiedi, ma obbligare a pulire chiunque si trovi a masticare e sputare chewing gum anche sul red carpet.

Perlomeno per evitare altre brutte figure a Kirsten Dunst. No?! :mrgreen:

Written by Viviana

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

Li Meng, sei anni in un Internet cafè

australiana innamorata di un koala

Australiana innamorata di un koala