in ,

Tassa di 5 Dollari per entrare in negozio e guardare le vetrine

Un negozio in Australia applica la tassa “Sto solo guardando“. Se un tempo dare un’occhiata all’interno di un negozio era una cosa libera e gratuita, in tempi di crisi le viene affibbiata una vera e propria tassa di ben 5 Dollari australiani per guardare le vetrine e poter curiosare tra i prodotti esposti nel punto vendita.

Quante volte ci è capitato di fare distrattamente un giro per negozi e ripetere ai commessi che ci volevano aiutare “Sto solo guardando“? Se facessimo il conto di quante volte ci è capitato, moltiplicandone la cifra in dollari australiani probabilmente resteremmo esterrefatti.

Si tratta di un piccolo calcolo che da oggi in poi gli australiani si dovranno trovare a fare piuttosto presto nei pressi di questo negozio, che si occupa di alimenti  per celiaci a Birsbane, che ha imposto una tassa per guardare i prodotti e le vetrine dove questi sono esposti.

Un cartello affisso alla porta d’ingresso del negozio afferma: ‘C’è un grande numero di persone che si serve di questo negozio come punto di riferimento nella scelta dei prodotti ma poi va ad acquistare altrove, nonostante queste persone sappiano che i nostri prezzi sono simili a quelli degli altri negozi. Inoltre noi offriamo articoli introvabili negli altri negozi”. La tassa di 5 dollari sarà decurtata nel caso in cui il cliente comprasse poi dei prodotti.

Il negozio per celiaci australiano ha deciso di adottare questa politica allineandosi alle scelte di altri negozi di vestiti, scarpe ed elettronica che si sono ritrovati nella stessa particolare situazione per fare fronte alla concorrenza spietata con grandi magazzini e negozi online che spesso applicano prezzi bassissimi senza offrire servizi di qualità. Quindi molte persone vanno nei punti vendita per visionare i prodotti e poi effettuano acquisti degli stessi online, per risparmiare.

tassa "sto solo guardando" nei negoziPaghereste la tassa per guardare le vetrine e i prodotti di un negozio? In Italia sembra impossibile da immaginare, ma si sa, in tempi di crisi tutto è possibile!

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cocktail con uovo di Pasqua da 987 calorie

Cocktail con uovo di Pasqua da 987 calorie

Agnellini vestiti per Pasqua