L'egittologo Zahi Hawass
in ,

Ramsete III ucciso, svelato il mistero della morte

Uno studio pubblicato dalla rivista British Medical Journal ha rivelato il mistero della morte di Ramsete III. Pare che uno dei gialli più clamorosi dell’Antico Egitto sia stato risolto. Il faraone egizio Ramsete III è stato ucciso.

Un équipe di ricercatori, guidata dall’egittologo Zahi Hawass, che al momento degli studi era segretario generale del Consiglio supremo delle antichità egizie, ha scoperto che Ramsete è stato ucciso, forse sgozzato proprio da suo figlio Pentawer.

Ramsete III
Ramsete III

Grazie alle moderne tecniche condotte sulla mummia del faraone e nello specifico “grazie alla tac – spiega Hawass – si è potuta vedere la ferita alla gola, nascosta da una benda sul collo. Eravamo già a conoscenza del fatto che Ramsete III morì nel 1156 a.C., all’età di circa 65 anni. Rimanevano da identificare le cause della morte”.

L'egittologo Zahi Hawass




L’egittologo Zahi Hawass

Analizzando le immagini della tac, gli scienziati hanno inoltre scoperto un amuleto collocato nella ferita. Si tratta del cosiddetto occhio di Horus, molto diffuso nell’Antico Egitto, simbolo potentissimo di regalità e protezione. Infatti, il taglio alla gola e l’amuleto sono la prova inconfutabile che il faraone è stato ucciso.

L’amuleto,  la cui forma originale era quella di un falcone, fu inserito nella ferita dopo la sua morte per favorire una guarigione totale nell’aldilà. E chissà, tra verità e leggende, quali misteri e incredibili tesori ancora si nascondono dietro l’ultimo dei grandi faraoni egiziani.

 

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tre cani alla guida danno prova di intelligenza

Annie Hawkins-Turner: donna con il seno più grande del mondo