Preservativo 2.0 Bill Gates finanzia 100mila dollari
in , ,

Preservativo 2.0: Bill Gates finanzia chi lo inventerà con 100mila dollari

Bill Gates finanzia colui che inventerà il preservativo 2.0 con una donazione di 100mila dollari.

Il generoso finanziamento sarà erogato dalla Bill and Melinda Gates Foundation, la fondazione che fa capo allo storico cofondatore di Microsoft insieme con la moglie, e che assegnerà un finanziamento iniziale di 100.000 dollari (fino a 1 milione di dollari) a chi svilupperà il preservativo del futuro in grado di aumentare il piacere.

Bill Gates al Grand Challenges in Global Health
Bill Gates al Grand Challenges in Global Health

Il concorso per reinventare il “preservativo 2.0” è stato lanciato nell’ambito del Grand Challenges in Global Health, un’iniziativa che prevede finanziamenti rivolti a coloro che esprimono idee audaci, altamente competitive e con un approccio non convenzionale per portare significativi progressi alla salute nel mondo e, in particolare, ai paesi in via di sviluppo.

Preservativo 2.0 Bill Gates finanzia 100mila dollari




Preservativo 2.0 Bill Gates finanzia 100mila dollari

La scommessa di Bill Gates è quindi quella di trovare nuove idee in grado di aumentare o semplificare l’uso del preservativo, partendo magari da un nuovo design o dal packaging. Il concorso è aperto a tutti: studenti, ricercatori e imprenditori.

Già in precedenza Bill Gates aveva lanciato un progetto innovativo sul wc hi-tech, ovvero una toilette a energia solare che ricicla l’acqua e trae energia riutilizzabile dalla degenerazione dei rifiuti organici umani.

Tra le sfide attuali di Bill Gates c’è quella di superare le barriere culturali che spesso il profilattico comporta. Ebbene, chissà se il preservativo 2.0 sarà davvero capace di migliorare la vita di milioni di persone.

Voi che ne pensate? 😛

What do you think?

0 points
Upvote Downvote

Total votes: 0

Upvotes: 0

Upvotes percentage: 0.000000%

Downvotes: 0

Downvotes percentage: 0.000000%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rihanna quasi arrestata per possesso marijuana

Marijuana, arrivano i distributori automatici per uso medico