Facebook
in ,

Per uscire da Facebook paga figlia 200 dollari

Certe cose accadono solo nei film, o in America. Paul Baier, un padre di Boston negli Stati Uniti, ha infatti preso un accordo con la figlia 14enne per convincerla ad uscire da Facebook, e la paga 200 dollari.

Il contratto, firmato da entrambe le parti e postato sul suo blog practicalsustainability, si chiama Facebook Deactivation Agreement. L’accordo per uscire da Facebook prevede una ricompensa di 200 dollari per stare lontani dal social network per un periodo di cinque mesi. Evidentemente la figlia deve aver perso la misura ed è stata “punita” per aver trascorso troppo tempo su Facebook.

Per uscire da Facebook paga figlia 200 dollari
Per uscire da Facebook paga figlia 200 dollari

Chissà se la ragazza per uscire da Facebook riuscirà a guadagnare i 200 dollari che il padre ha promesso e sottoscritto di pagarle.

Di certo, non è l’unica ad esserne dipendente. Il social network più potente della rete, è riuscito infatti ad attirare attorno a sè una vasta gamma di utenti, soprattutto la cerchia dei più giovani. Per aiutarli ad uscire da Facebook è nato da pochissimo FAddict, un sito di Toronto che ricompensa gli utenti che riescono a stare lontani dal social network per un mese.

Basta inviare 5 dollari e se si riesce a superare con successo il periodo di astinenza, si riavranno indietro i soldi, altrimenti i 5 dollari andranno in beneficenza ad un centro per le dipendenze.

Facebook




Facebook

E voi, quanto tempo passate su Facebook? Dite la verità! :mrgreen:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

soldi

25 lavori più pagati al mondo nel 2013

Io speriamo che me la chiavo: i messaggi degli attori porno in un libro