in ,

Il segreto di Supercar

Vi siete mai chiesti come faceva Supercar ad arrivare velocemente fino a Michael Knight (David Hasseloff) e trarlo in salvo dalle situazioni più intricate?

SegretoSuperCar_2_image

La “modernissima”, per gli anni 80 Super Car era piena di bottoni e di funzioni che all’epoca davano l’illusione di una macchina evoluta e fantascientifica.

SegretoSuperCar_4_image


Ogni dettaglio era curato e ogni bottone consentiva l’attivazione di una funzione speciale, come razzi, olio, chiodi da lasciare per seminare gli inseguitori

 

SegretoSuperCar_5_image

Monitor laterali e comandi al volante come anni dopo sono stati utilizzati in formula uno.

 

SegretoSuperCar_6_image

Il vero ” segreto ” di supercar, e che le consentiva di “guidare” senza pilota è facilmente comprensibile già da questa foto.

SegretoSuperCar_7_image

Come si può vedere, dietro il sedile è evidente una copertura un po particolare …

SegretoSuperCar_8_image

Il sedile, normalmente sarebbe come quello che potete vedere in questa foto …

 

SegretoSuperCar_9_image

La copertura in realtà serve a nascondere lo spazio necessario per il guidatore che, nascosto dalla copertura riusciva a guidare l’auto dando l’illusione che non ci fosse nessuno al volante.

 

SegretoSuperCar_10_image

Che effetto vi fa aver scoperto il segreto di Supercar? Delusi o ammirati che nei primi anni 80 ci fossero già questi trucchi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sorrel: cavallo alto 50 centimetri

Pony orfano dorme col peluche [Video]