in , ,

Borgo medievale in vendita

Se state cercando un rustico o un casale da acquistare tra le case in vendita su Internet, c’è un annuncio molto singolare e che merita particolare attenzione. Il piccolo borgo medievale di Valle Piola, nelle montagne teramane, è infatti in vendita. Per acquistare il complesso di ruderi disabitati sono necessari però 550 mila euro.

L’annuncio propone un borgo medievale in vendita nel comune di Torricella Sicura (Teramo), in Abruzzo. Si tratta di un intero borgo disabitato dal 1977. Si trova nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso, ad una altitudine di circa 1000 metri sul versante nord-est del Monte Farina, un bacino naturale da cui sorge il Rio Valle.

Nello specifico si tratta di 15 edifici di pietra a vista da restaurare, tra cui un mulino ad acqua, per una superficie di 4,400 metri quadrati e sei ettari di terreno. Dal prezzo di vendita dell’intero borgo non è inclusa però la chiesa di San Nicola. L’idea di mettere in vendita il borgo medievale è senza dubbio bizzarra ed originale.

Ma la vera intenzione è quella di ridare vita al complesso di Valle Piola, il cui unico abitante se ne è andato più di trent’anni fa! Al di là del prezzo, c’è da dire che questo antico borgo ha un valore storico inestimabile. Infatti risale almeno al 1059 e al suo interno è possibile trovare reperti storici unici, come il gafio, il balcone di origine longobarda.

Finora non si è visto nessun acquirente, o nessuna proposta concreta è stata avanzata. Ha risposto all’annuncio una sola persona, che poi ha rinunciato. Il posto è senz’altro caratterizzato da un senso di pace assoluta e da tranquillità. Inoltre è anche vicino alle principali località sciistiche della zona. Nel periodo estivo si possono praticare numerose altre attività sportive, come il trekking, o passeggiate in mountain bike. Il posto ideale per gli amanti della natura.

Borgo medievale in vendita

Una cosa è certa, un borgo medievale in vendita in Italia non si era mai visto. Diroccato e abbandonato, sì. Chissà se qualcuno lo comprerà. In tal caso, speriamo riesca a trasformare un paese fantasma in qualcosa che tornerà a vivere di nuovo, magari affittandolo anche come set cinematografico!

E voi cosa ne pensate? 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco il coccodrillo del Royal Baby

Ecco il coccodrillo del Royal Baby

Ballano sul fiume: record a Dublino

Riverdance 2013: ballano sul fiume a Dublino