in ,

Il segnale radio captato dalla Terra a ben 9 miliardi di anni luce di distanza.

In una notizia che sta sconvolgendo il mondo scientifico, un segnale radio a una distanza record di 9 miliardi di anni luce dalla Terra è stato registrato, come riportato dal sito Space.com venerdì.

Il segnale è stato rilevato tramite una lunghezza d’onda unica nota come “linea del 21 centimetro” o “linea dell’idrogeno”, che viene emessa da atomi di idrogeno neutrali.

La scoperta effettuata dal Giant Metrewave Radio Telescope in India potrebbe significare che gli scienziati possono iniziare a indagare sulla formazione di alcune delle stelle e delle galassie più antiche, secondo il rapporto.

Embed from Getty Images

I ricercatori hanno rilevato il segnale da una “galassia in formazione di stelle” intitolata SDSSJ0826+5630, che è stato emesso quando la Via Lattea di 13,8 miliardi di anni – la galassia in cui si trova la Terra – aveva solo 4,9 miliardi di anni.

“E’ equivalente ad uno sguardo indietro nel tempo di 8,8 miliardi di anni”, ha dichiarato l’autore e cosmologo post-dottorato del Dipartimento di Fisica dell’Università McGill Arnab Chakraborty in una dichiarazione questa settimana.

Embed from Getty Images


Si dice che le galassie emettano luce attraverso una vasta gamma di lunghezze d’onda radio. Ma fino a poco tempo fa, onde radio a lunghezza d’onda di 21 cm erano state registrate solo da galassie vicine.

“Una galassia emette diversi tipi di segnali radio. Fino ad ora, è stato possibile catturare solo questo segnale particolare da una galassia vicina, limitando la nostra conoscenza solo a quelle galassie più vicine alla Terra”, ha detto Chakraborty.

Pubblicità
Embed from Getty Images

Il segnale ha permesso agli astronomi di misurare la quantità di gas della galassia e quindi determinare la massa della galassia. Questa determinazione ha portato gli scienziati a concludere che questa galassia lontana è il doppio della massa delle stelle visibili dalla Terra, secondo il rapporto.

Comments

Lascia un commento





Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0